Home - Problemi del Sonno
5
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-13.1.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Disturbi del Sonno

Soffri di insonnia o altri problemi del sonno?
Lo Studio del dott. Brugnera per i disturbi del sonno offre
diagnosi con esami strumentali all'avanguardia,
e percorsi terapeutici adatti al bisogno
di ogni singola persona, specifici per il russamento
e la Sindrome da Apnea Notturna.

Russamento

Il 30% dl tutti gli adulti e il 60% degli uomini di età superiore a 60 anni tendono a russare (Maurer 1998, Peterson 1997). lI russamento innocuo si
manifesta solo occasionalmente, per esempio dopo l’assunzione di alcol. II russamento diventa patologico quando si verifica tutte le notti, è molto intenso e talvolta è “esplosivo”.
Quando ci si addormenta, e si scivola nel sonno profondo i muscoli del palato della lingua e della gola si rilassano. In certe condizioni, quando si è raggiunto un rilasciamento totale, queste strutture possono ostruire parzialmente i passaggio dell’aria mettendosi a vibrare sonoramente.

Apnee Notturne

La sindrome da apnee notturne (OSAS: obstructive sleep apnea syndrome) è un disturbo che colpisce oltre due milioni di italiani.
Si presenta caratterizzata da “pause” o interruzioni del normale respiro durante il sonno.
Apnea deriva dal temine greco “apnoia”, che significa “senza respiro“, perché letteralmente nelle persone con apnee la respirazione si arresta ripetutamente durante il sonno, per almeno 10 secondi e spesso più a lungo, anche per più di un centinaio di volte in una singola notte.

Richiedi un Consulto gratuito.

Conseguenze del Russamento

In linea generale il sonno del russatore è meno riposante del normale. Quando il russamento è costante e forte può danneggiare la vita di coppia e, a lungo termine, provocare seri problemi di salute, per lo più correlati alla sindrome delle apnee ostruttive del sonno. Difficilmente un paziente si rivolge al proprio medico solo perché russa, è più facile invece che una persona arrivi allo studio del medico spinta da quelli che sono i principali sintomi di questo disturbo: SONNOLENZA DIURNA, CEFALEE AL RISVEGLIO, SCARSA CONCENTRAZIONE, ARITMIE, IPERTENSIONE.

Conseguenze Apnea Notturna

La sindrome da apnea notturna comporta la frequente e ripetuta interruzione del respiro durante il sonno. Per difendersi da questa pericolosa riduzione di apporto di ossigeno a livello cerebrale è necessario che il cervello si risvegli, anche se per pochissimi secondi, cosa che a volte non viene neanche avvertita. Chi soffre di apnea notturna può andare incontro a: SONNOLENZA DIURNA, STANCHEZZA CRONICA, IMPOTENZA SESSUALE, CEFALEE AL RISVEGLIO, INCIDENTI STRADALI, INCIDENTI SUL LAVORO, DIABETE MELLITO, IPERTENSIONE ARTERIOSA, INFARTO, ICTUS.

Test di sonnolenza diurna

Un semplice test (sulla sonnolenza di Epworth) che puoi fare da solo rispondendo a delle domande che ti aiuta a determinare il tuo livello di sonnolenza diurna. Alcune delle domande del test si riferiscono a situazioni che sono note per indurre sonnolenza.

Nelle situazioni sottoindicate, quanto è forte la tua tendenza ad appisolarti invece di avere solo sonno?

 

Otto semplici domande a cui dare un punteggio da 0 a 3:

0 = non mi appisolerei mai

1 = leggera probabilità di appisolarsi

2 = moderata probabilità di appisolarsi

3 = alta probabilità di appisolarsi

Usa questa scala per assegnare un punteggio alla tua probabilità di appisolarti nelle seguenti situazioni:

Situazione Punteggio
Stare seduto e leggere 0 1 2 3
Guardare Ia televisione 0 1 2 3
Stare seduto inattivo in luogo pubblico (es. cinema o teatro) 0 1 2 3
In macchina come passeggero 0 1 2 3
Stendersi nel pomeriggio 0 1 2 3
Parlare con qualcuno 0 1 2 3
Stare seduto tranquillo dopo pranzo 0 1 2 3
In macchina, fermo al semaforo rosso 0 1 2 3

Punteggio

 

Un punteggio tra 0 e 7 è considerato normale. Dovresti inoltre chiedere a chi dorme con te se ha notato qualcosa di anomalo mentre dormi, per esempio russamento o interruzione del respiro.

Un punteggio totale di 10 o superiore può essere un indicatore di eccessiva sonnolenza diurna. La tua sonnolenza diurna può avere varie cause: l’apnea nel sonno può essere tra queste. Puoi parlare del problema con il tuo dentista.

Diagnosi

L’esame dl riferimento per la diagnosi dell’apnea notturna è rappresentato dalla polisonnografia, un’indagine che si effettua con un apparecchio (polisonnigrafo / monitoraggio cardio-respiratorio) che consente di: rilevare le apnee e le ipopnee, permetterne la classificazione in centrali, ostruttive e miste, mostrare le desaturazioni e la loro entità e le alterazioni del ritmo cardiaco.

Se hai riscontrato un punteggio di 10 o superiore nel Test, scrivi subito allo Studio per un consulto.

Schermata 2018-02-06 alle 16.51.18

Dott. Loriano Brugnera, Medico Chirurgo Odontoiatra,
Specialista in  Anestesia e Rianimazione

Informazioni di Contatto

Via Marconi 6/1 31040 Gorgo al Monticano (TV)

+39 0422 740396

loriano.brugnera@libero.it

www.studiodentisticobrugnera.it